Firenze da Visitare – 10 Luoghi Tra Arte e Storia che Non Puoi Mancare di Visitare

Ci vorrebbero settimane per vedere tutto ciò che Firenze da visitare ha da offrire. Alcune delle sue attrazioni sono tra le icone più famose d’Italia e l’intera città è un museo del Rinascimento italiano. Comunque, non mancate i 10 luoghi che sono da visitare obbligatoriamente.
Capitale della regione Toscana, Firenze da visitare è apprezzata a livello internazionale per la sua alta concentrazione di arte e architettura del Rinascimento. Poiché serviva da centro ricco e importante per il commercio medievale, la città diede vita al movimento rinascimentale italiano. A Firenze viene anche attribuito il merito di aver diffuso molti artisti, inventori, scrittori, scienziati ed esploratori, nonché di inventare l’opera e la valuta del fiorino, che ha sollevato l’Europa dal Medioevo.
Simulando un enorme museo d’arte all’aperto, la città di Firenze attrae milioni di turisti ogni anno a meravigliarsi delle sue bellezze. Camminare è il modo migliore per vedere i principali siti della città, tra cui da non mancare sono i seguenti:

1. Cattedrale di Santa Maria del Fiore e Piazza Duomo

A dominare la vista panoramica di Firenze è Santa Maria del Fiore, la cattedrale a cupola che viene spesso chiamata il Duomo. Conosciuta oggi come la più grande cupola in muratura del mondo, questa maestosa cattedrale vanta 600 anni di straordinaria architettura e opere d’arte. Dalla sua bella facciata gotica di marmo rosso, verde e bianco al suo elaborato interno di vetrate, mosaici, affreschi e statue di bronzo, il complesso del Duomo comprende anche le imponenti strutture del Battistero e del campanile di Giotto.

2. Palazzo e Galleria degli Uffizi

Considerato oggi uno dei più grandi musei d’arte del mondo, la Galleria degli Uffizi si trova in Piazza della Signoria. Questo antico palazzo fu costruito per la prima volta nel 1560 per ospitare gli uffici dei magistrati cittadini. Dopo che la dinastia regnante della famiglia de Medici abbandonò il suo potere, il palazzo si trasformò in una galleria d’arte per mostrare la sua straordinaria collezione di tesori artistici del Rinascimento. Aperto al pubblico dal 1765, il museo offre migliaia di opere d’arte di maestri come Michelangelo, Botticelli, Leonardo da Vinci e Tiziano.

3. Piazza della Signoria e la Loggia dei Lanzi

Importante centro per la politica e sito di numerosi episodi storici nel corso dei secoli, la Piazza della Signoria è una bella piazza centrata tra alcune delle principali attrazioni di Firenze da visitare. Qui i turisti possono visitare luoghi notevoli come il Palazzo Vecchio, il Museo degli Uffizi, il Palazzo Uguccioni, la Loggia dei Lanzi e il Ponte Vecchio. Questa piazza della città è anche un tesoro di notevoli sculture come una replica della Statua del David di Michelangelo, la Fontana del Nettuno, Ercole e Caco e Perseo con la Testa di Medusa.

4. Ponte Vecchio

Attraversando il fiume Arno, il Ponte Vecchio è uno dei ponti più antichi e fotografati di Firenze da visitare. Notato per i suoi tre archi segmentati, il ponte fu prima costruito dagli Etruschi e successivamente ricostruito nel XIV secolo. La caratteristica più sorprendente del ponte è la linea di negozi di gioielli di alta gamma che fiancheggiano lungo ciascuno dei suoi bordi. I turisti vengono qui per shopping e fotografie. La notte offre una vista mozzafiato quando l’illuminazione del ponte si riflette sull’acqua.

5. Galleria dell’Accademia

La Galleria dell’Accademia è sicuramente la più famosa per le sue sculture del grande artista rinascimentale, Michelangelo. I suoi Prigionieri, San Matteo e, soprattutto, l’eccezionale statua di David sono ciò che attirano la maggior parte delle migliaia di visitatori che il museo accoglie ogni anno. Altre opere esposte sono dipinti fiorentini del XV e XVI secolo, tra cui opere di Sandro Botticelli.

6. Basilica di San Lorenzo

Situata al centro del principale quartiere del mercato della città, la Basilica di San Lorenzo è una delle più antiche chiese di Firenze e fu il luogo di sepoltura di tutti i principali membri della famiglia Medici. La chiesa, originariamente progettata da Filippo Brunelleschi nel XV secolo, è un primo esempio di architettura ecclesiastica del Rinascimento. La facciata di questa chiesa non fu mai completata, conferendole un aspetto rustico e sorprendente. All’interno della chiesa si svela il splendore rinascimentale neoclassico.

7. Palazzo Vecchio

Uno degli edifici più significativi di Firenze da visitare è Palazzo Vecchio, un grande palazzo che si affaccia su Piazza della Signoria. Costruito nel XII secolo, il Palazzo Vecchio ospitò la potente famiglia dei Medici e il supremo governo di Firenze per sei secoli. Dal 1872, ha servito in parte come museo e come municipio della città. Questo imponente palazzo racchiude una ricchezza di manufatti e opere d’arte che includono bellissimi affreschi, sculture, soffitti affrescati, intagli intricati e arazzi che rappresentano tutti eventi storici e biblici.

8. Palazzo Pitti

Situato sulla riva sud più tranquilla del fiume Arno, Palazzo Pitti è un grande palazzo quattrocentesco che per lungo tempo fu la residenza dei sovrani di Firenze fino al 1919, quando fu ceduto allo stato italiano che trasformò il palazzo in un complesso museale. Nonostante la sua metamorfosi dalla residenza reale a un edificio pubblico di proprietà statale, il palazzo, seduto sul suo sito sopraelevato che domina Firenze, conserva ancora l’aria e l’atmosfera di una collezione privata in una grande casa.

9. Piazzale Michelangelo

Il Piazzale Michelangelo è un’ampia piazza che fu progettata nel 1860 da Giuseppe Poggi, architetto locale noto per la sua creazione di viali intorno al centro della città. In parte pedonale, la piazza è situata sul fiume Arno, in centro della Firenze da visitare, offrendo una magnifica vista sulla città.

10. Giardino di Boboli

Il bellissimo e variegato giardino all’italiana è situato dietro Palazzo Pitti e fu creato dalla famiglia Medici nel XVI secolo. Ospita un gran numero di statue e fontane ed è stato ingrandito nel XVII secolo formando un museo all’aperto di scultura da giardino.

 

Rispondi